esarcsenfrdeiwhiitpt

PROTOCOLLI CORONAVIRUS

Trattamenti e raccomandazioni

Protocolli per il COVID19

PREVENTIVO

Protocollo C

CASO ACUTO

Protocollo F

CASO GRAVE

Protocollo Y

Sintesi del protocollo di intervento

COVID19 con ClO2 in soluzione acquosa

Precauzioni e controindicazioni:

1. Essendo un agente ossidante, si annulla l'efficacia del biossido di cloro nell'eliminazione di patogeni con
vitamina C e altri antiossidanti
2. Distanziare di 1 ora dai medicinali e ½ ora dai pasti.
3. Il concentrato CDS deve essere conservato in frigorifero, a una temperatura inferiore a 11ºC. e protetto dai raggi UV.
4. È un agente ossidante leggermente corrosivo per i metalli, tenerne conto per lo stoccaggio e il lavaggio del materiale.
5. Il contatto del concentrato con le mucose può essere troppo aggressivo; deve essere diluito a 50 mg / l (0,005%) con soluzione fisiologica.
6. Il CDS in forma concentrata sbiadisce il tessuto perché è ossidante.
 
7. NON inalare in dosi concentrate (tossicità polmonare).
8. I pazienti in trattamento con Warfarin, devono controllare costantemente i valori per evitare il sovradosaggio, poiché è stato dimostrato che il biossido di cloro migliora il flusso sanguigno. 

Composto dai seguenti sotto-protocolli a seconda dell'applicazione:
1. Disinfezione delle mani e delle superfici: protocollo D (con> 1000 ppm di ClO2)
2. Prevenzione (salute + pazienti asintomatici): protocollo C. 10 riprese.
3. Evitare il contagio tra i pazienti e il personale sanitario: protocollo H
4. Contagio acuto: protocollo F + C
5. Casi gravi: protocollo Y + C (distanziato di 2h)

Protocollo C = CDS

Questo protocollo viene utilizzato come protocollo preventivo, sia per il personale sanitario che per i pazienti asintomatici.
1. Diluire 10 ml di CDS concentrato a 3000 ppm, in 1 litro d'acqua.
2. Si fanno 10 assunzioni , circa una ogni ora fino al termine della bottiglia.
3. In caso di malattia grave o pericolo di vita, la dose potrebbe essere aumentata, facendo una lenta progressione fino a raggiungere i 30 ml di CDS per litro d'acqua.

Protocollo D = dermatologico

Questo protocollo viene utilizzato per disinfettare sia la pelle che gli oggetti a rischio di contagio.
Consiste nell'utilizzo di un ugello spray, che riempio con CDS concentrato, da 1000 a 2000 ppm (questo significa tra 0,1 e 0,2% di ClO2)
- Applicare lo spray direttamente sulla zona desiderata e strofinare delicatamente, si utilizza come se fosse un gel idroalcolico.
Per i luoghi sensibili (come occhi e mucose) è necessario abbassare la concentrazione con acqua o siero fisiologico ad una concentrazione di circa 50ppm (è più che sufficiente per disattivare i patogeni).
Protocollo F = Frequente
Questo protocollo viene utilizzato per combattere le infezioni virali e batteriche acute:
1. 1 ml di CDS ogni 15 minuti, per 1 ora e 45 minuti in otto dosi = 8 ml di CDS. Diluiamo 1ml di CDS (0.3%) in 100ml di acqua.
2. Puoi aggiungere 8 ml di CDS concentrato (0.3%) in una bottiglia d'acqua da un litro e dividere la bottiglia in 8 parti uguali, contrassegnandole con delle linee, e bere una parte ogni quindici minuti.
3. A seconda della gravità, possiamo eseguire il protocollo F una o due volte al giorno: 

○ nel caso lo facciamo 2 volte: lo facciamo alla mattina e al pomeriggio (distanziato di almeno 2h)

nel caso in cui lo facciamo una sola volta, continuiamo con il protocollo C per il resto della giornata.
Protocollo H = camera
 
10 ml di CDS concentrato allo 0,3% vengono posti in un bicchiere di vetro asciutto e collocato tra i pazienti nei letti. Il gas evapora per effetto della temperatura della stanza e disinfetta l'ambiente evitando il contagio tra i pazienti nella stessa stanza e il personale sanitario.
Il biossido di cloro saturo ha un colore giallastro che si perde con l'evaporazione del gas e una volta che il liquido nel bicchiere è diventato trasparente viene sostituito con la stessa quantità e concentrazione di biossido di cloro. 

Secondo i calcoli, un locale di circa 12 mq può essere saturato con una quantità massima di 1 ppm che rientra nelle normative internazionali di sicurezza e tossicologia e approvato per l'uso.

Protocollo Y = Iniezione abbreviata (solo per medici)
1. Il protocollo C viene generalmente eseguito almeno una volta prima di iniziare per via parenterale.
2. Eseguire un'emogasanalisi venosa per determinare lo stato del paziente
3. Preparazione: si aggiungono 1-2 ml di CDS (0,3%) per ogni 100 ml di soluzione salina fisiologica NACL allo 0,9% Isotonico.
4. Dose tipica per adulti: 5 ml di CDS (0,3%) in 500 ml di NaCl allo 0,9% IV [equivalente a 45 mg (= 0,0045%)] (la dose può essere raddoppiata se necessario).
5. Con un pHmetro digitale calibrato misurare il pH, che deve essere compreso tra pH 7,4 e pH 7,8. per evitare la flebite.
6. Se è inferiore, tamponare con bicarbonato di sodio.
7. Velocità di gocciolamento IV = lento: tra 4 e 8 h con 500 ml. 
8. Un'altra emogasanalisi venosa per determinare lo stato post IV
9. Si consiglia di utilizzare ogni giorno percorsi diversi su arti differenti.
10.Durata tipica 4 giorni consecutivi.
11. Dopo due ore, il paziente può continuare con il protocollo C fino alla guarigione.
 

Tratto da: Liechtensteiner Verein für Wissenschaft und Gesundheit

Autore: Andreas Ludwig Kalcker, Alejandro Merino, Yohany Andrade MD Eduardo insignares MD, Blanca Bolaños email: info @ .lvwg.org

legalità

Link consigliati

Contatto

Se lo desideri, puoi contattarmi via email per qualsiasi altra informazione che non appare su questo sito.

ultime notizie

Social networking

A causa delle molteplici censure ricevute dai social network e dalle piattaforme video, queste sono le opzioni per diffondere le informazioni disponibili

Newsletter

Per qualsiasi domanda relativa al biossido di cloro, accedi al forum Forbidden Health, disponibile anche all'indirizzo App Android.

Assicurati di iscriverti alla nostra newsletter nella tua lingua preferita per ricevere importanti notifiche relative alle terapie con biossido di cloro.

© 2021 Andreas Kalcker - Sito ufficiale.